“La Siria ieri e oggi: la ricerca archeologica nel Vicino Oriente e il dramma attuale” – Secondo incontro

“C’era una volta la Siria”, il patrimonio archeologico siriano in pericolo

con Tatiana Pedrazzi, ricercatrice del CNR e docente di Archeologia e storia dell’arte del Vicino Oriente antico presso l’Università dell’Insubria di Como.

A sei anni dall’inizio del conflitto siriano, è sempre più necessario parlare di Siria, non solo come luogo di guerra, di stragi, di orrore, ma anche come luogo-simbolo di una cultura pluri-millenaria, nella quale possiamo ritrovare anche le radici della civiltà mediterranea.

L’incontro consisterà dunque in una sorta di “cartolina dalla Siria che fu”, attraverso un colloquio con un’archeologa che ha lavorato per anni in Siria. Si parlerà del patrimonio archeologico siriano, ricchissimo e di valore inestimabile, ma oggi in pericolo a causa della guerra e delle distruzioni dell’ISIS, e si ricostruirà un’immagine del paese com’era prima del conflitto, attraverso una panoramica sul lavoro delle missioni archeologiche italiane in Siria, nella speranza che parlare di pace, di cultura e di bellezza possa contribuire a superare il buio delle vicende attuali.