L’Associazione proloco ProMontevecchia desidera comunicare a tutti gli organi di stampa la condotta che attuerà in occasione della prossima tornata elettorale amministrativa di Giugno 2016.
In primo luogo come presidente dell’associazione e come socio fondatore (insieme ai soci Cavenaghi, Crippa, Maggioni, Magni, Palmieri e Vigolo) desidero sottolineare come la ProMontevecchia sia nata, per statuto, apolitica e apartitica.

A questo proposito in questi ultimi giorni si è fatto molto parlare in particolare di alcuni consiglieri che prenderanno parte alle prossime elezioni amministrative: teniamo a sottolineare che come associazione abbiamo da subito posto il quesito ai soci su eventuali problemi di carattere legale ed organizzativo e abbiamo deciso di sottoporci al parere dell’Unione Nazionale Pro Loco Italiane (UNPLI) che ci ha assicurato che non esistono vincoli legali che non permettano ai consiglieri di candidarsi politicamente.
Per evitare strumentalizzazioni siamo andati oltre, abbiamo chiesto come avremmo dovuto comportarci in caso di elezione dei consiglieri e se sussistesse il pericolo di conflitto d’interessi, ma anche in questo caso la risposta è stata negativa.

Con queste verifiche, che ritenevamo necessarie speriamo di aver chiarito la posizione dell’associazione. Non siamo e non vogliamo essere l’emanazione di nessuna lista politica.

La ProMontevecchia è un’associazione che ha come obiettivo la promozione personale, sociale, culturale e di tutela del territorio.

Abbiamo trovato appoggio nell’attuale amministrazione comunale, che con il sindaco Capra ha sempre dimostrato apertura al dialogo e al confronto, nell’attuale opposizione, con il consigliere Sala che ha partecipato da sempre attivamente alle nostre iniziative.

Ci auguriamo di continuare così con le due nuove compagini politiche, augurando ai candidati sindaco, Carminati e Penati, una campagna elettorale leale e basata sul dialogo più che sullo scontro, sulla collaborazione più che sul confronto, mantenendo come punto fermo i soli interessi dei cittadini di Montevecchia, a questo proposito abbiamo preso appuntamento per confrontarci con entrambi i candidati sindaco nelle prossime settimane.

Tutto ciò premesso il consiglio della ProMontevecchia ha votato all’unanimità una decisione che prevede che fino al giorno delle elezioni non verranno decise ulteriori attività, per evitare che le stesse vengano utilizzate da una o l’altra lista in campo come strumento di discussione politica; nello specifico verranno portate avanti solo le attività decise prima che le liste dei candidati alle prossime elezioni amministrative venissero presentate anche in modo non ufficiale dagli organi di stampa e quindi:

12 maggio ’16: corso di disostruzione pediatrica (prop. Socio Magni)
13 maggio ’16: gita da don Bruno (prop. Socio Maggioni)
12 giugno ’16: mercatino dei bambini (prop. Socio Magni)
23 luglio ’16: notte bianca di Montevecchia (prop. Socio Mariani)

Una postilla doverosa riguarda la stima che riponiamo ai consiglieri candidati ai quali vanno le nostre rassicurazioni sul fatto che in qualsiasi caso il loro ruolo interno al consiglio rimarrà tutelato a norma di legge.

In Fede,

Ivan Pendeggia

Presidente